Cina

A mio avviso il vaccino o i vaccini cinesi verranno (ovviamente) offerti alla sua sfera di influenza. Dopo aver pero’ vaccinato tutta la sua popolazione. Questo fatto potrebbe portare ad una lentezza enorme nel posizionarsi strategicamente. Saltare alcune province o classi sociali potrebbe portare a piccoli focolai che farebbero tutto fuorche’ buona pubblicita’

Inoltre assisteremo ad una feroce ed aggressiva offensiva mediatica e social. Ma se questa ha funzionato nei paesi sviluppati per alcune mascherine, il fatto che molti, se non tutti i paesi abbiano rimandato la roba indietro a causa della scarsa qualita’, ha avuto come effetto quello di rimarcare lo stereotipo della produzione cinese. Con l’aggravante che si giocava con le vite. Le proprie.
Oggettivamente penso sara’ molto dura per loro riconquistare certi cuori.

Anche i cinesi non sono fiduciosi dei loro laboratori ed ospedali. La prima ondata di covid nel sud est asiatico, e Hong Kong, la si deve ad innumerevoli cinesi, medio alto borghesi, che scappavano dalla madrepatria per aspettare eventali sintomi nei meglio attrezzati ospedali di Singapore, Hong Kong, Malesia e Thailandia. La seconda ondata la si dovette ai ricchi indonesiani che scappavano dal paese. Questo porto’ alla chiusura totale dei confini dei quattro paesi appena menzionati.

Mi aspetterei un comportamento simile appena il vaccino fosse disponibile, se non fosse che i voli sono bloccati e tali rimarranno.

Ad ogni modo la Cina fara’ di tutto per assicurarsi di mandare i propri vaccini a chi conta, sia in Asia che in Africa. Non servira’ a molto. I top managers e politici assortiti potranno avere la loro dose, e le dosi per le popolazioni verranno garantite a scapito di risorse dei paesi stessi, ma come succede per la via della seta, molti dei paesi africani ed asiatici cambieranno le carte in tavola piu’ velocemente di quanto i cinesi siano in grado di capire. Avranno le dosi ma si terranno le risorse.

In occidente prepariamoci ad orde di troll, bot e schiavi intellettuali. Soprattutto in Italia.

Per me la Cina puntera’ a:

  • Mongolia
  • Cambogia
  • Laos
  • Indonesia che probabilmente giochera’ su Olanda, Australia e Usa piu’ che con la Cina
  • Filippine
  • Africa non francofona
  • Paesi oceanici, soprattutto se sostenitori di Taiwan, ma a patto che l’Australia e la Nuova Zelanda decidano di ignorarli e non penso succeda.

Rimane l’incognita Russia.

Crea un sito web gratuito con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: